Regolamento per gli studenti

Art. 1
Gli studenti iscritti sono tenuti a frequentare i corsi regolarmente. 
Ogni assenza deve essere giustificata dai genitori, secondo le modalità concordate con l'insegnante.

Art. 2
Gli studenti che durante l'anno accumulino assenze per più di 1/3 della durata annuale del corso, non verranno valutati.

Art. 3
Gli studenti devono arrivare in orario alla lezione.
Gli insegnanti comunicano per iscritto eventuali cambiamenti d'orario e l'eventuale soppressione dei corsi. In caso di assenza improvvisa dell'insegnante, gli studenti devono rispettare la catena telefonica.

Art. 4
Gli studenti devono presentarsi in classe con il materiale didattico necessario.

Art. 5
Possono essere richiesti i compiti a casa per completare un lavoro già iniziato o per approfondire un argomento trattato in classe. Questa scelta è a discrezione dell'insegnante che conosce le esigenze e le eventuali difficoltà della classe.

Art. 6
Le valutazioni periodiche sono riportate sul libretto scolastico che dovrà essere firmato e restituito all'insegnante.
I libretti scolastici contenenti le valutazioni sono consegnati due volte durante l'anno scolastico: una a gennaio-febbraio, l'altra a giugno.

Art. 7
Il comportamento degli studenti prima, durante e dopo i corsi, deve essere caratterizzato da spirito di cooperazione e di solidarietà.  

Art. 8
Gli studenti devono rispettare le regole della scuola svizzera nella quale si svolgono le lezioni, e in particolare:

  • non possono lasciare l'edificio della scuola senza il permesso dell'insegnante; 
  • non devono provocare danni a cose o persone e, nel caso in cui questo succedesse, lo devono riferire tempestivamente all’insegnante;
  • devono avere un comportamento corretto all'ingresso e all'uscita dalla classe, evitando di fare chiasso inutile.

Art. 9
Gli studenti sono tenuti a rispettare i locali, i mobili e le attrezzature appartenenti alla scuola in cui si svolgono i corsi e devono lasciare l'aula in perfette condizioni. Hanno anche l'obbligo di mantenere in buono stato i libri e il materiale didattico messo a disposizione. 
Gli studenti dovranno rispondere di eventuali danni e ai genitori potrà essere chiesto di sostenere i costi di riparazione o di sostituzione degli oggetti danneggiati.