Italia

CHI PUO' FREQUENTARE I CORSI

I corsi di lingua e cultura italiana sono destinati a tutti gli alunni di nazionalità italiana o straniera. Si rivolgono a bambini di scuola primaria a partire da 6 anni, ragazzi della scuola media (cycle d'orientation) e allievi delle scuole superiori (collège). L'iscrizione ai corsi per il nuovo anno scolastico si può effettuare a partire da marzo fino al 30 giugno, tramite l'apposito formulario che sarà disponibile in tempo utile.

CONTRIBUTO FAMIGLIE
Un contributo annuo è chiesto alle famiglie degli alunni dei corsi di lingua e cultura per integrare quello ministeriale che copre soltanto una percentuale delle spese complessive. La somma richiesta alle famiglie per l'anno scolastico 2017/2018 è di CHF 250 per un figlio frequentante, CHF 450 per due figli, CHF 550 per tre figli. Questa cifra si deve intendere come massimo contributo richiesto. A partire infatti dal quarto figlio non sarà domandato un ulteriore versamento.

GLI INSEGNANTI
I corsi sono impartiti da docenti provenienti dall’Italia e inviati dal MAE e da docenti assunti sul posto con adeguati titoli di studio.

MATERIALE SCOLASTICO
I libri ed altri materiali didattici quali, per esempio, fotocopie e audiovisivi, vengono forniti dal CAE - Comitato Assistenza Educativa.
Sarà compito dell'alunno procurare invece quaderno, penna, matita, gomma, colla, righello, temperamatite e, per chi frequenta la scuola elementare, dei colori.
E’ importante che ogni alunno si impegni a portare il materiale ad ogni lezione.

VACANZE
I corsi seguono i calendari scolastici locali con le dovute eccezioni. Per consultare il calendario delle vacanze del Cantone di Ginevra clicca qui http://www.ge.ch/dip/vacances_scolaires.asp

ASSENZE
Gli alunni dovranno frequentare regolarmente le lezioni. Saranno accettate solo le assenze giustificate dai genitori. Dopo un numero di assenze pari a un quarto del totale delle lezioni l'alunno dovrà ripetere l'anno scolastico.

RITARDI O USCITE ANTICIPATE
I ritardi o le uscite anticipate devono essere giustificati ogni volta secondo modalità concordate con l'insegnante. Il tempo di questi verrà calcolato nel computo delle assenze (esempio: due ritardi di mezz'ora vengono conteggiati come un'ora di assenza).

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
Ogni alunno deve partecipare al corso nel rispetto dei compagni, dell'insegnante e delle aule e delle strutture che ci ospitano. Gli alunni che non hanno un comportamento adeguato potranno incorrere nei seguenti provvedimenti disciplinari, così graduati:

  • richiamo personale dell’insegnante
  • annotazione scritta dell’insegnante e richiesta d’incontro con uno dei genitori
  • richiamo personale scritto dal Preside alla famiglia con annotazione sul registro dell'insegnante
  • sospensione dalle lezioni previa lettera del Preside
  • espulsione dal Corso

Il comportamento e la disciplina dell'alunno influiranno sulla sua promozione alla classe successiva.

VALUTAZIONI
L'anno scolastico è diviso in due periodi di cinque mesi ciascuno (I periodo: settembre - gennaio; II periodo: febbraio - giugno). Alla fine di ogni periodo viene consegnato, direttamente ai genitori, il libretto scolastico con la votazione riportata dall'alunno e l'esito finale (promosso o respinto).
Se viene respinto, deve ripetere un anno di Corso.
A tutti gli allievi frequentanti i corsi di lingua e cultura in concomitanza con la scuola dell’obbligo svizzera, verrà rilasciato, a seguito di normale frequenza, apposita attestazione corrispondente alla scuola dell’obbligo italiana (scuola media inferiore). Inoltre sarà possibile, su apposita segnalazione dei docenti, far partecipare gli studenti agli esami di certificazione linguistica (consultare la voce 3.2 Esami/Diplomi/Certificazioni).